Accordi

Tavolo tecnico di mercoledì 12 luglio 2023

Consulta il Protocollo d’intesa per l’erogazione di iniziative a favore dei lavoratori ai sensi dell’art. 67 del CCNL 19.04.2018 - criteri di priorità per erogazione sussidi - rimodulazione dell’“Allegato A” anni 2022/202

Sottoscrtto in data 15 marzo 2023

 

Progressioni Economiche Orizzontali 2021
Giovedì 15 aprile è stato firmato l'accordo per le PEO 2021. È confermato l'impianto generale e i criteri già previsti dagli accordi a partire dal 2015.
Con le risorse a disposizione per B-C-D (€ 571.351), che rendono possibili 410 passaggi, e con i punteggi previsti per la permanenza nella posizione economica, si potrà finalmente:
  • chiudere il cerchio dei passaggi del personale che non ha fatto la PEO da prima del 2011;
  • coinvolgere anche una parte del personale che ha fatto la PEO nel 2011 (valenza giuridica 2011, economico 2015); e una parte del personale che lo ha fatto nel 2015.
Il 2 ottobre, dopo mesi di trattative, abbiamo raggiunto un nuovo accordo sul welfare integrativo.
All’impianto del precedente accordo che prevedeva tra gli interventi più importanti l’erogazione di sussidi economici (sulla base dell’ISEE) per particolari tipologie di spesa, e altre agevolazioni; scontistica sui trasporti per tutte/i, oltre alla Polizza Sanitaria a favore del personale tecnico amministrativo, ora si aggiungono, importanti novità:
  • Sussidi economici a favore del personale T.A.
  • Novità - Cruscotto Conto Welfare (Senza presentazione dell’ISEE)
  • Mobilità sostenibile
In allegato i dettagli dell'accordo
 
 

Ieri, 17 settembre, si è raggiunto un accordo tra tavolo sindacale e parte pubblica sulle modalità di rientro del personale TA.

A partire da lunedì 21 settembre progressivamente tutto il personale TA dovrà tornare al lavoro in presenza per almeno il 50% del tempo di lavoro mensile, “secondo piani mensili programmati redatti dai/dalle Responsabili in accordo con i/le Dirigenti o i/le Direttori di Dipartimento”.

Tutte le lavoratrici e i lavoratori potranno utilizzare il lavoro agile (max del 50% del lavoro su base mensile) ma dovrà essere, ovviamente, garantita “la piena funzionalità dei servizi agli studenti, agli utenti esterni ed interni e di tutte le attività a supporto della didattica, della ricerca e delle attività istituzionali”.

La somma corrispondente al Fondo Comune di Ateneo 2019, pari a € 2.843.021,51 venga erogata secondo le regole che presiedono il pagamento della produttività collettiva (ex art. 9 del CCI 2011/2012). Non parteciperà alla distribuzione del Fondo Comune di Ateneo, fino alla concorrenza dell’importo annuale pro capite, il personale che ha maturato - nel corso del 2019 - emolumenti derivanti da:

Consulta il documento di "Ipotesi di Accordo sulle Progressioni Economiche Orizzontali 2019" sttoscrito in data 22 maggio 2019

Consulta il "Protocollo di intesa  Fondo Comune di Ateneo 2018" sottoscritto in data 25 giugno 2019

Consulta il Protocollo dìIntesa sulla sperimentazione del lavoro agile sottoscritto in data 25 ottobre 2018

Consulta il protocollo d’intesa sottoscritto in data 17 settembre 2018  in allegato

 

Consulta l'Intesa sull'istituzione di una banca del tempo solidale ("ferie e riposi solidali") sottoscritta il 18 luglio 2017

Consulta il "Protocollo di intesa  Fondo Comune di Ateneo 2016" sottoscritto in data 25 settembre 2017

Consulta il documento di "Ipotesi di Accordo sul trattamento accessorio 2016 relativo al finanziamento delle Progressioni Economiche Orizzontali 2016"

sottoscritto in data 23 marzo 2016

Consulta l^potesi di Accordo sulla destinazione delle risorse variabili del Trattamento Accessorio - anni 2013, 2014 e 2015 sottoscritta il 23 marzo 2016 

Consulta il "Protocollo di intesa  Fondo Comune di Ateneo 2015" sottoscritto in data 17 novembre 2016

Consulta il protocollo d’intesa sul telelavoro sottoscritto in data  18 dicembre 2015

Consulta il "Protocollo di intesa  Fondo Comune di Ateneo 2014" sottoscritto in data 26 novembre 2015

 Proposta di ripartizione del Fondo Comune 2012 (01 luglio 2013)

Com’è noto, la RSU richiede da tempo una profonda revisione dei criteri attraverso i quali sono determinati i compensi derivanti da prestazioni in conto terzi, dalla partecipazione ad attività istituzionali ai sensi dell’art. 103 RAFC, dalla progettazione ai sensi del Codice degli appalti (art. 92 c. 5), da attività intra moenia per il personale convenzionato e da attività di formazione/tutorato, oltre alla ridefinizione delle percentuali di prelievo a favore del Fondo Comune di Ateneo e delle modalità di ripartizione del fondo stesso.

Consulta l'Accordo annuale sulla destinazione del trattamento accessorio - anno 2012 sottoscritto in data 11 novembre 2013

Consulta il "Protocollo di intesa  Fondo Comune di Ateneo 2013" sottoscritto in data 19 novembre 2014

Consulta il "Protocollo di intesa  Fondo Comune di Ateneo 2010" sottoscritto in data 29 luglio 2011