26 Agosto, 2020

 

 

 Flessibilità e orario di lavoro 17 Dicembre 2018

 Sintesi trattativa 20 Novembre 2018

 Orari e Lavoro Agile 9 ottobre 2018

 Sintesi trattativa del 20 giugno 2018

 Welfare e Sussidi. 24 Gennaio 2017

 Riorganizzazione: si parte col piede sbagliato! 11/2016

 Referendum 17 Aprile 2016

 Sintesi Trattativa 6 aprile 2016

 IL PUNTO SULLA RIORGANIZZAZIONE 7/3/16

 Sintesi Incontro 26/11/2015

 Sintesi Incontro 4/11/2015

 Sintesi Incontro 28/10/2015

 Sintesi Incontro PEO 12/10/2015

 Assemblea situazione P.N. 29/04/2015

 Assemblea Precariato 27 NOVEMBRE 2013

 Proposta di ripartizione del (F C 2012) 1/7/2013

Agenda Bianca CLE 24 Gennaio 2013

Sintesi Incontro 2/10/2012

Sintesi incontro 17/05/2012

Mozione approvata nell'assemblea 7/5/2012 e consegnata al S.A.

Sintesi Incontro 26/04/2012 e Assemblea Generale 7/05/2012

Sintesi Incontro 17/04/2012

Sintesi Incontro 2/04/2012

Sintesi incontro 1/03/2012

Sintesi Incontro 16 02 2012

Assemlea EP 20 Gennaio 2012

Assemblea Generale 14 12 2011

Sintesi Incontro 1 12 2011

Sintesi Incontro 18 11 2011

Sintesi Incontro 12 10 2011

18 Luglio 2011: Siglato la Preintesa CCI

Inizio Trattative CCI 16 Giugno 2011

O.d.G. sullo Statuto Aprile 2011

Comunicato RSU Modifiche Statuto 2011

Sintesi Incontro 23 Marzo 2011

Commissione Statuto: riguarda tutti 18 Febbraio 2011

Assemblea Generale 14 Febbraio 2011 (Statuto)

Mozione approvata nell'Assemblea Generale 25/1/2011

Assemblea Generale 25 Gennaio 2011

Sciopero di 4 ore il 28 Gennaio 2011

Noi stiamo con la FIOM! 11 Gennaio 2011

 

 

 

 

 

RSU

Resoconto trattativa 20 luglio

OdG.

  Rientro in presenza ;

  Fondo Comune d’Ateneo;

  Buoni pasto;

  Fondo per rimborsi spese.

Rientro in presenza. Al termine del periodo di sperimentazione, è confermata fino al 31/08 la non obbligatorietà del rientro in presenza. La RSU ha anche posto la questione del rientro a settembre in modo da garantire i genitori fino alla ripresa del nuovo anno scolastico. Quindi rimane valido quanto concordato nella “Dichiarazione congiunta 30 giugno 2020”.

Sarà convocato al più presto un tavolo tecnico per definire nuove e più ampie modalità dello smart working non in periodo di emergenza.

Fondo Comune d’Ateneo (FCdA). Con lo cedolino di agosto verrà pagato il FCdA, relativo al fatturato 2019 per conto/terzi, master, progetti. Quest’anno, visto l’incremento del fatturato e le regole stabilite a far data dal 2016, la quota pro-capite sarà di circa 1.300 euro lordi. Si è finalmente raggiunto un accordo che salvaguarda i compensi per la formazione al di sotto una certa cifra. Per il resto rimangono valide tutte le esclusioni degli anni precedenti con l’aggiunta dei compensi per la Premialità dei Dipartimenti di eccellenza.

Tab fondo.png

Riportiamo qui sotto il testo dell’accordo:

 

PROTOCOLLO D’INTESA

 

Il giorno 20 luglio 2020 nell’Incontro sindacale tenutosi da remoto

la Delegazione di Parte Datoriale

e

la Delegazione Sindacale

preso atto che

l’Amministrazione ha determinato l’ammontare del Fondo Comune di Ateneo per l’anno 2019 che risulta essere pari a € 2.843.021,51;

convengono che:

la somma corrispondente al Fondo Comune di Ateneo 2019, pari a € 2.843.021,51 venga erogata secondo le regole che presiedono il pagamento della produttività collettiva (ex art. 9 del CCI 2011/2012). Non parteciperà alla distribuzione del Fondo Comune di Ateneo, fino alla concorrenza dell’importo annuale pro capite, il personale che ha maturato - nel corso del 2019 - emolumenti derivanti da:

-                prestazioni in conto terzi,

-                attività istituzionali ai sensi dell’art. 103 RAFC (compresi i master),

-                prestazioni ai sensi del Regolamento Unico per la disciplina di Fondi e Commesse Esterne, emanato con DR n. 4046 del 26/11/2015,

-                incentivi per funzioni tecniche ai sensi dell’art. 113 Codice degli Appalti,

-                compensi per attività intra-moenia del personale convenzionato,

-                compensi professionali erogati dall’Ateneo ai sensi del Regolamento di funzionamento dell’Avvocatura di Ateneo, emanato con DR n. 2708 del 29/07/2016;

-                compensi premiali erogati dall’Ateneo al personale tecnico amministrativo ai sensi del Regolamento per la disciplina del Fondo di Ateneo per la Premialità del personale ai sensi dell’Art. 9 della L. 30/12/2010, n. 240 e dell’Art. 1 comma 16 della L. 4/11/2005, n. 230 – capo 2 “Premialità collegata ai Dipartimenti Universitari di Eccellenza ex art. 1, co. 314-337, L. 232/2016”.

Parteciperà alla distribuzione del Fondo Comune di Ateneo, il personale che ha maturato nel corso del 2019 unicamente compensi erogati dall’Ateneo per attività di formazione e/o tutorato nell’ambito della formazione stessa:

- senza limitazioni fino ad € 500,00;

- nella misura del 50% su cifre superiori a € 500,00 e fino alla concorrenza dell’importo annuale pro capite.

L’erogazione avverrà entro il mese di agosto 2020.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Buoni pasto. L’amministrazione sta predisponendo la richiesta di un parere per una soluzione definitiva del problema. In ogni caso è stato ribadito da entrambe le parti che le somme relative ai buoni pasto rimarranno a esclusiva disposizione del personale T/A e verrà in ogni caso trovata una soluzione per distribuire queste somme o direttamente come buoni pasto (così come è giusto) oppure attraverso altre modalità che coinvolgeranno tutto il personale.

 

Fondo per rimborsi spese in aggiunta a quanto già previsto dal fondo sussidi (cd Welfare d’ateneo) e alla polizza sanitaria. Si sta lavorando per un accordo che istituisca un fondo per “contributi a favore di attività culturali, ricreative e con finalità sociale” – come previsto dall’art. 67 comma (c del CCNL 2016-2018. Tale fondo dovrebbe prevedere una somma di circa 500 euro per dipendente (almeno per i primi due anni) da spendere per varie attività: sono previsti dai rimborsi per spese sanitarie non coperte dall’assicurazione, attività culturali, spese per i trasporti, buoni carburante, ecc.

È impegno comune del tavolo sindacale di arrivare quanto prima ad un accordo.

 

 

 

 

 

 

Dichiarazione congiunta 30 giugno 2020

 

 Premesso che durante il periodo del lockdown il lavoro da remoto ha consentito in una situazione di emergenza la tenuta del sistema e che si avvierà una fase di progettazione e programmazione del lavoro agile nell’ottica della piena valorizzazione dell’esperienza maturata:

1)     Le Parti concordano sulla necessità di riavviare in presenza tutti i servizi tecnici, amministrativi e bibliotecari nel loro complesso a partire dal 1 luglio. I lavoratori e le lavoratrici possono rientrare a lavorare in presenza nel rispetto delle norme di sicurezza previste dal Protocollo di Ateneo.

2)     A partire dal 1 luglio e fino al 17 luglio 2020 i lavoratori/le lavoratrici potranno rientrare in presenza almeno due giorni alla settimana, a rotazione, adeguando la loro disponibilità alle esigenze organizzative dei servizi così come definiti da/dalle Dirigenti/Direttori/Direttrici di Direzione/ Dipartimento/Centri, continuando a lavorare per le restanti giornate in modalità “da remoto”; i Dirigenti di riferimento con i vari Responsabili acquisiranno le disponibilità del personale loro assegnato. In caso di motivata necessità, per garantire il presidio dei servizi rivolti all’utenza esterna ed interna, potranno essere disposti turni in presenza, salve le situazioni di fragilità dichiarate dal Medico Competente.

3)     Subito dopo il 15 luglio si farà un monitoraggio relativo all’andamento dei servizi avviati, in ordine al quale si avvierà tempestivamente la discussione tra le Parti.

 

 

12 Dicembre 2019